Mi sembrava di sentire di nuovo il rumore dell'erba che cresce.

venerdì 8 febbraio 2019

Nemico


Mi meraviglia sempre, sai,
la preda che si immola per il branco.

L'ingorgo evolutivo dissennato
nel suo cieco disegno non contempla
per l'individuo nessun privilegio;
non ha appello il verdetto
insindacabile dell'informe mucchio.

Anch'io avrei forse voluto
consegnarmi senza combattimenti
e concedere ai compagni persi e assetati
d'abbeverarsi esausti nel ruscello
dell'inconsapevolezza e del torpore.

martedì 1 gennaio 2019

Ma voglio adesso



Ma voglio adesso che sia inverno,
freddo gelido di ghiaccio,
per ibernare questi miei pensieri,
che calpestandoli qualcuno li frantumi.
Pezzi di vetro, i miei piedi sanguinano,
ma un sangue che all'istante si congela.





mercoledì 26 settembre 2018

I ruderi dell'impero
( o il saluto dell'amante deluso )


Te ne vai, senza un bacio,
ed io mi chiedo
di che materiale è fatto
l'amore che si esaurisce.
Mi chiedo quale teoria
possa dare atto
di un universo intero
che all'improvviso svanisce.

Dei ruderi dell' impero
si nutre la nostalgia.

venerdì 15 giugno 2018

Udite l'urlo


Udite l’urlo dell’armatura vuota?
Eppure è vuoto anche il mio corpo muto
e ciò che vibra in me è soltanto l’ancia
in cui s’incunea il vento per capriccio
e l’ombra della vita si compiace.

Sfrigola l’anima in cerca di una forma
nel nugolo di insetti imbizzarrito;
dalla voragine il nulla chiede aiuto
ed un belato emerge dall’orbace.

venerdì 30 marzo 2018

Tra via Peschiera e via Libertà


Vibrano calde nel gelo della notte
dodici corde di complicità,
sotto la luna fragile e impaurita,
oltre i portoni e gli ingombri cortili
di via Peschiera e via Libertà.

Dietro il cancello c'era una palude,
tra fuochi d'artificio e colpi di fucile;
dietro il cespuglio c'era una tagliola,
nel paese dei muri di fango,
c'era una crepa intorno al campanile.

giovedì 11 gennaio 2018

Se la notte


Se la notte è stata ferita
quale mattino la curerà?

Se la notte è stata ingannata
quale mattino la salverà?

Se la notte si è addormentata
quale mattino la sveglierà?