Mi sembrava di sentire di nuovo il rumore dell'erba che cresce.

domenica 21 aprile 2013

Le cose che ritornano





Tu sei come le cose che ritornano.
I capelli lunghi, l'estate, il silenzio,
l'amico dimenticato, il grano.
Tu sei come la porta socchiusa
di chi aspetta qualcuno e non teme
gli spifferi di vento.

5 commenti:

  1. Bellissima! L'hai scritta tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì, l'ho scritta io. Tutto ciò che c'è su questo blog -scritti e disegni- se non diversamente ed esplicitamente indicato è fatto da me.
      Ciao

      Elimina
  2. In effetti anche secondo me è una delle migliori.

    RispondiElimina